A solidão, ao Museu de Arte Moderna do Rio de Janeiro

  • Francesco Nuvolari
  • 2011
  • N. Inv. 253.15.01
  • Edizione 30 + 2 AP
  • Categorie: Concept
Formato S
40x30cm Dimensioni
Digital C Print su carta Fuji DP II Tecnica
Sola stampa Montaggio
 
40x30cm Dimensioni
Inkjet pigmented print su carta Hahnemuhle Tecnica
Cornice Vetrina Montaggio
 
40x30cm Dimensioni
Digital C Print su carta Fuji DP II Tecnica
Cornice Vetrina Montaggio
 
40x30cm Dimensioni
Digital C Print su carta Fuji DP II Tecnica
Montata sotto plexiglass Montaggio
 

Osservando lo scatto ci si immerge in un ambiente plasmato ad hoc, nel quale il cielo esiste solo come riflesso nel mare in cui si protende il pontile. Questo spazio è creato per essere attraversato e fruito fino a un certo punto, un limite oltre il quale non è possibile spingersi e bisogna affidarsi alla propria mente per superarlo e immaginarsi un orizzonte infinito. In quest’opera realtà, finzione, e creazione artificiale convivono e si fondono dando forma concreta ad un sogno.
Francesco Nuvolari nel 1977 si laurea in Architettura all'Università degli Studi di Firenze e ottiene l'abilitazione di Storico dell'Arte nel 1989. La sua ricerca artistica si nutre della grande passione per il cielo, in tutte le sue mutevoli manifestazioni: il connubio fra elementi architettonici ed elementi celesti diventa la cifra essenziale della sua poetica fotografica. Nel corso degli anni, Nuvolari pubblica numerosi libri con prestigiose case editrici come Arsenale, Electa, Mondadori e Laterza di Bari. Ha realizzato importanti eventi per valorizzare la cultura e il patrimonio storico dell’Italia sia in Francia sia negli USA, collaborando con il Consolato Generale d’Italia a Philadelphia, con il Consolato d’Italia di Pittsburgh, con l’Istituto Italiano di Cultura ed infine con la Columbia University di New York. Nel 2004 riveste il ruolo di Curatore nella mostra Sensi Contemporanei alla Biennale di Venezia e quattro anni dopo viene nominato presidente dell’Italian Arts and Cultural of London.