Neemrana

  • Pietro Cardoso
  • 2013
  • N. Inv. 348.16.02
  • Edizione 100 + 2 AP
  • Categorie: Architettura
Formato M
60x40cm Dimensioni
Digital C Print su carta Fuji DP II Tecnica
Sola stampa Montaggio
 
60x40cm Dimensioni
Digital C Print su carta Fuji DP II Tecnica
Cornice Vetrina Montaggio
 
Formato L
120x80cm Dimensioni
Digital C Print su carta Fuji DP II Tecnica
Montata sotto plexiglass Montaggio
 

La città di Neemrana è qui colta attraverso una visione quotidiana e dimessa, lontana dai fasti e dalle architetture monumentali che più la contraddistinguono. Al di là di un portone, alla cui sommità sono posti simboli augurali e di fortuna, si apre uno scorcio che proietta l’osservatore all’interno di un cortile. Ciò che cattura la nostra attenzione è l’accesso cromatismo delle vesti stese al sole, aspetto fondamentale nella cultura indiana, che trova la sua massima celebrazione durante la Festa dei Colori.
Pietro Cardoso inizia ad appassionarsi alla fotografia da ragazzo. Da quando frequenta le scuole medie l’artista vive in Inghilterra nei mesi estivi per imparare la lingua, e in questa occasione comincia a usare la macchina fotografica per riprendere momenti di collettività e solitudine, formandosi da autodidatta. Nei numerosi viaggi che compie si interessa anche di paesaggistica e volti umani: i talent scout della National Geographic notano i suoi lavori, così Cardoso prende parte a importanti programmi di formazione per giovani in India e in Cina, organizzati dalla stessa agenzia di fama mondiale. Così, con pochi altri studenti di nazionalità diverse, conquista l’opportunità di fare pratica direttamente sul campo e di entrare in contatto con culture e popoli, colori e ambienti, molto caratteristici. Dopo aver conseguito la maturità classica con ottimi voti, nel 2014 è accolto alla SOAS University di Londra per iniziare un nuovo percorso di studi in Antropologia. Continua a studiare nuovi campi dell’arte fotografica, sperimentando diverse tecniche e nuovi strumenti, influenzato dallo spirito creativo della capitale britannica. Ad oggi Cardoso identifica la unit still photography, ossia la fotografia di scena, come la sua prima passione e campo di attività. Il set cinematografico è infatti l’ambito ideale per la creatività dell’artista:egli scatta durante la lavorazione e la fase di ripresa dei film, regolarmente infatti collabora con la London Film School.