Velluto

  • Marco Siracusano
  • 2015
  • N. Inv. 63.15.06
  • Edizione 30 + 2 AP
  • Categorie: Acqua, Paesaggio, Paesaggio
Formato S
31x46cm Dimensioni
Inkjet pigmented print su carta Hahnemuhle Tecnica
Sola stampa Montaggio
 
31x46cm Dimensioni
Inkjet pigmented print su carta Hahnemuhle Tecnica
Cornice Vetrina Montaggio
 
33x50cm Dimensioni
Digital C Print su carta Fuji DP II Tecnica
Montata sotto plexiglass Montaggio
 
Formato L
60x90cm Dimensioni
Digital C Print su carta Fuji DP II Tecnica
Cornice Vetrina Montaggio
 
60x90cm Dimensioni
Inkjet pigmented print su carta Hahnemuhle Tecnica
Cornice Vetrina Montaggio
 

La ricerca artistica di Marco Siracusano si contraddistingue per immagini evanescenti, dalle atmosfere sospese ed evocative. Il suo modo di accostarsi al reale non è mai limitatamente oggettivo; ogni scatto sottende un sottile simbolismo, celato dietro l’apparenza della mera superficie. Lo sguardo scava in profondità e porta alla luce echi lontani e similitudini visive, altrimenti inascoltate. E così, dietro un drappo increspato di velluto bianco, colto su di uno sfondo dello stesso colore, si nasconde la morbidezza delle onde del mare.
Marco Siracusano cresce in un ambiente familiare molto creativo. Il nonno, fotografo e colonna portante di una famiglia di artisti, lo indirizza verso il mondo delle immagini, in cui si addentra con esemplare sensibilità. Studia presso lo IED – Istituto Europeo di Design di Milano, dove consegue la Laurea in Fotografia. Nel 2013 espone il suo lavoro in occasione della mostra collettiva organizzata durante le giornate di R-evolution (Barletta, Castello Svevo), una rassegna d’arte in cui viene eletto vincitore assoluto. Lo stesso anno riceve la menzione speciale in occasione di Studio Contest, R-evolution, da parte del FIOF (Fondo Internazionale Orvieto Fotografia). L’anno successivo, nel 2014, si classifica terzo al Video Awards organizzato dal FIOF e ottiene il riconoscimento di Best Student Award.
Nel 2015 partecipa al R-evolution Festival (Latina, Barletta, Salerno, Porto Empedocle). Nel 2016 è alla Casa dei Diritti di Milano con La conoscenza è partecipazione ed è presente alla Fabbrica del Vapore di Milano con Conversazioni Immaginarie. Nel 2017 partecipa al MIA Photo Fair di Milano con Alidem – l’arte della fotografia.