Cascata Selfoss

  • Andrea De Amici
  • 2014
  • N. Inv. 98.15.06
  • Edizione 100 + 2 AP
  • Categorie: Paesaggio, Acqua
Formato M
40x60cm Dimensioni
Digital C Print su carta Fuji DP II Tecnica
Sola stampa Montaggio
 
40x60cm Dimensioni
Digital C Print su carta Fuji DP II Tecnica
Cornice Vetrina Montaggio
 
40x60cm Dimensioni
Digital C Print su carta Fuji DP II Tecnica
Montata sotto plexiglass Montaggio
 

Il divenire, inteso come movimento senza fine della realtà, è stato filosoficamente considerato condizione necessaria dell’Essere. Eraclito, il filosofo del “panta rei“ (tutto scorre), affermava che non ci si può mai bagnare due volte nello stesso fiume, usando la metafora dell’acqua per dire che il perenne divenire dell’uomo è simile all’incessante scorrere dell’acqua e per questo loro continuo movimento né l’uomo né l’acqua rimangono mai gli stessi. La cascata di Selfoss, che segna il percorso del fiume Jökulsá á Fjöllum nel nord dell'Islanda, si offre come traduzione visiva di questo principio. L’acqua scorre tranquilla prima di cadere precipitosamente lungo le pareti rocciose e creare la fortunata forma di un ferro di cavallo. Complici gli sbalzi rocciosi su cui sembra saltare, la cascata scorre sempre più veloce e potente generando uno spettacolo naturale in perenne divenire.
Andrea De Amici, dopo un percorso formativo in cui curiosità e osservazione sono stati elementi indispensabili, si dedica alla fotografia spinto dalla passione di voler raccontare, in immagini, le culture e i popoli del mondo. Si specializza in ritrattistica e reportage di viaggio, i generi che caratterizzano la sua ricerca, attraverso la frequenza ai corsi organizzati da Nikon. Ha realizzato reportage in Islanda, Birmania, Marocco, Thailandia, Perù e Africa. Fotografo freelance con base a Milano, parallelamente alla carriera fotografica tiene corsi di fotografia digitale e travel workshop improntati all’insegnamento di strategie, principi e tecniche di realizzazione.