D'Orta al Sorrento Young Art Festival

Carlo D’Orta è stato invitato, dai curatori Paolo Feroce e Leone Cappiello, a partecipare alla prima edizione del Sorrento Young Art Festival, che si terrà nella cittadina campana dall’8 al 23 aprile 2017. Il festival è organizzato dall’Associazione eXclusive, in collaborazione con il Comune di Sorrento, negli splendidi spazi di Villa Fiorentino, sede della Fondazione Sorrento.

D’Orta esporrà due installazioni della serie “(S)Composizioni-Metafora della Vita”. Le installazioni di questa serie constano di due parti: a) una fotografia che, grazie alla compressione prospettica e alla particolare posizione di scatto, racconta uno scorcio di architettura contemporanea come se fosse un quadro bidimensionale di geometria astratta; b) una scultura che, fatta con gli stessi frammenti della fotografia, crea una nuova tridimensionalità, diversa da quella dell’architettura originaria ma composta in un certo senso dai suoi stessi elementi. 

Questo processo di scomposizione e ricomposizione è metafora della capacità dell’uomo di trasformare l’ambiente, ma anche della nostra personale evoluzione umana, fatta della continua scomposizione e ricomposizione di emozioni, idee ed esperienze che costituiscono i mattoncini della nostra personalità (Freud e Jung).